I Rossi di Vignaquaranti

Rablè – Barbera d’ Asti DOCG

Il Barbera d’Asti Rablè si presenta al naso con le tipiche note vinose e di frutti rossi di sottobosco. In bocca ritroviamo un vino di buon corpo, una spiccata concentrazione tannica accompagnata dalla tipica vena acida in grado di concorrere all’intensità delle sensazioni gustative fruttate e di prolungarne la piacevole persistenza. L’uva Barbera prodotta dalle vigne Vignaquaranti di Castelletto Molina (colline astigiane) viene raccolta a mano nella seconda metà di settembre e quindi pigiata e vinificata con moderne attrezzature nel pieno rispetto della lavorazione tradizionale.

Thelèm – Barbera d’ Asti Superiore DOCG

Il Barbera d’ Asti Superiore Thelèm si presenta al naso con le tipiche note di confettura, spezie e cacao. In bocca ritroviamo un vino dalla grande struttura ed intensità caratterizzata da tannini maturi e morbidi, con una prolungatissima persistenza delle note retrogustative. L’uva utilizzata per questo Superiore deriva dalle viti meglio esposte dell’ appezzamento Vallone.
A seguito della raccolta a mano e della vinificazione, il Barbera viene affinato in piccole barrique di rovere per oltre 12 mesi e portato a maturazione con batonages mensili.

I Bianchi di Vignaquaranti

Rebèl – Monferrato Bianco DOC da uve Arneis 100%

Il Barbera d’ Asti Superiore Thelèm si presenta al naso con le tipiche note di confettura, spezie e cacao. In bocca ritroviamo un vino dalla grande struttura ed intensità caratterizzata da tannini maturi e morbidi, con una prolungatissima persistenza delle note retrogustative. L’uva utilizzata per questo Superiore deriva dalle viti meglio esposte dell’ appezzamento Vallone.
A seguito della raccolta a mano e della vinificazione, il Barbera viene affinato in piccole barrique di rovere per oltre 12 mesi e portato a maturazione con batonages mensili.

Livè – Monferrato Bianco DOC da uve Nascetta 100%

Il Nascetta si inserisce nella numerosa categoria di vitigni autoctoni, un tempo celebri e stimati per le caratteristiche dei vini che se ne producevano, che nel corso del ‘900 sono quasi completamente scomparsi a causa della bassa adattabilità ai diversi terreni. Riscoperto attorno al 2000 lo si ritrova sempre più spesso in piccoli appezzamenti.

Grazie alle caratteristiche dei terreni di Vignaquaranti, nel vino trovano massima espressione un grande ed intenso profilo aromatico e una decisa mineralità che  fanno del Livè un vino di grande versatilità.

logo_quaranti-02